Banner concorso

Sotto sequestro il sito della torre crollata a Torrenova

Sigilli al sito della torre “Leonzio” crollata lo scorso martedì a Torrenova. Il sequestro è stato disposto dai Carabinieri della compagnia di Sant’Agata Militello a seguito dell’esposto presentato dal sindaco di Torrenova Salvatore Castrovinci. Avviata dunque l’indagine da parte della Procura della Repubblica di Patti per capire se ci siano state responsabilità sul crollo dell’antica torre, di proprietà privata, che si trovava ai bordi della strada provinciale nei pressi dell’incrocio del cavalcavia di Rosmarino.
A dicembre il sindaco stesso aveva emesso un’ordinanza per intimare alla proprietaria i lavori di messa in sicurezza della torre. Martedì pomeriggio il crollo che, secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, è avvenuto poco dopo che l’impresa aveva avviato il cantiere.
La torre “Leonzio” detta anche torre Marco o Favara era uno dei reperti degli antichi punti di avvistamento fatti costruire intorno al XV secolo per la vigilanza dagli assalti che provenivano dal mare.