CoronaVirus

Sicurezza stradale, interventi finanziati e mai eseguiti. Mozione del consiglio comunale

Attivarsi con immediatezza alla definizione e trasmissione agli organi competenti degli atti amministrativi relativi al progetto del Piano Nazionale Sicurezza Stradale relativo agli interventi già finanziati sulla viabilità comunale dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Lo chiedono in una mozione i consiglieri comunali di opposizione di Sant’Agata Militello segnalando come  il progetto relativo al miglioramento della sicurezza stradale, per un importo complessivo pari ad € 350.000 euro sia stato  finanziato nell’anno 2010 (decreto n. 514 del 21.07.2010 emesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze).  Si tratta di sei rotonde stradali stabili, previste sia in alcune intersezioni particolarmente pericolose della circonvallazione con altre arterie (contrada Muti, contrada Terreforti) che sul lungomare (contrada Papa), oltre a percorsi ciclabili e di miglioramento degli incroci. Nel decreto era prevista  una quota di contributo a carico dello Stato pari a € 244.640,00 ed erogazione prevista nell’anno 2015, mentre la restante parte era posta a carico del Comune di Sant’Agata Militello.
“In sede di approvazione del bilancio di previsione 2017/2019 – ricordano i consiglieri -al fine di non pregiudicare un importante finanziamento già ottenuto dalla precedente amministrazione che consentirà di realizzare importanti interventi sulla viabilità cittadina, il Consiglio Comunale, su proposta dei consiglieri Barbuzza, Befumo e Gumina, ha approvato un apposito emendamento allo schema di bilancio presentato dalla giunta, reperendo i 105 mila euro necessari a titolo di cofinanziamento dell’opera mediante applicazione dell’avanzo di amministrazione (€ 79.000,00) e mediante diversa destinazione di fondi comunali (€ 26.000,00). L’amministrazione Sottile – si legge ancora nella mozione  -non ha avviato alcuna azione concreta volta alla risoluzione della problematiche legate alla viabilità cittadina. Addirittura, due anni or sono è stata la stessa Regione Siciliana – Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità – a sollecitare l’invio della relativa documentazione al Comune di Sant’Agata Militello, giusta nota prot. n. 14872 del 22.03.2016, “al fine di dare corso all’emissione del decreto di finanziamento”.