Banner concorso

Cercatore di funghi finisce fuoristrada con l’auto in bilico sul burrone

Un uomo,  giunto  sui Nebrodi per cercare funghi mentre si trovava a bordo  della propria vettura ha perso il controllo del proprio mezzo,  finendo sul ciglio di un precipizio e rimanendo bloccato. Allertati i soccorsi, immediato l’intervento della pattuglia della Sede del Corpo di Vigilanza del Parco dei Nebrodi di Cerami composta dalle Guardie Biondo Santo e Spagna Giacomo che hanno prontamente individuato la zona nella quale si trovava l’uomo e precisamente “Sollazzo Verde” , in agro del Comune di Cesarò.
La pattuglia , giunta sul posto della segnalazione ha trovato il conducente  fuori dall’abitacolo dell’autovettura in buono stato di salute, anche se impaurito, riscontrando l’assenza di ferite. Dalla ricostruzione dei fatti si è accertato che a causa di una manovra errata dell’uomo, l’auto era finita fuori strada sul bordo di un pericoloso dirupo rimanendo in bilico. Gli Operatori di Polizia, con l’aiuto di alcune funi e un carro attrezzi giunto da Sant’Agata di Militello, dopo alcune ore di difficili manovre hanno provveduto a mettere in sicurezza il fuoristrada ancorandolo ad un grosso albero,  e successivamente con delle corde per soccorso collegate al gancio traino del mezzo Nissan di servizio e al carro attrezzi, con estrema cautela  sono riusciti a rimuoverlo, trainandolo definitivamente sulla carreggiata. L’uomo, dopo lo spavento e la brutta avventura conclusasi fortunatamente  a lieto fine, è tornato a casa a bordo della sua Toyota Land Cruiser anch’essa priva di danni. Il proprietario, a norma di legge, è stato anche sanzionato per aver violato il vigente regolamento del Parco dei Nebrodi, perché transitava su piste non consentite.