Tir travolge operai. Cesarò e San Teodoro nel dramma

incidnete siracusaLe comunità di Cesarò e San Teodoro straziate da un terribile incidente sul lavoro verificatosi nel pomeriggio di Lunedì. A perdere la vita tre operai dell’impresa Covir srl di Cesarò, Giuseppe Leanza, di 45 anni, di San Teodoro, e Salvatore Cristaudo, di 48 anni, e Silvestro Cerro, di 57, entrambi di Cesarò.  I tre operai della Covir che stavano eseguendo lavori di manutenzione nella corsia di emergenza per conto dell’Anas. Ferita una quarta persona, ricoverata all’ospedale di Cannizzaro di Catania mentre un quinto operai è rimasto miracolosamente illeso, pur essendo ricoverato in stato di shock all’ospedale di Augusta. L’incidente è stato causato da un tir che, all’altezza del km 16,600 dell’autostrada, in direzione Siracusa, prima della galleria «Serena» ha investito gli operai impegnati in lavori di manutenzione sulla corsia di emergenza. Secondo i primi rilievi l’autotreno ha invaso proprio la corsia di emergenza. Il presidente dell’Anas Pietro Ciucci, si dice «addolorato» per la morte di tre operai. Ha espresso le sue condoglianze alle famiglie dei lavoratori e ha immediatamente nominato una commissione d’inchiesta per verificare la dinamica dell’incidente. «I fatti sono chiari» e i rilievi eseguiti dalla polizia stradale «li vanno confermando: è stato un errore umano». Lo afferma il procuratore di Siracusa, Francesco Paolo Giordano. Il camionista è indagato in stato di libertà per omicidio colposo plurimo e, secondo quanto si è appreso, avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Gli accertamenti ematici hanno escluso che avesse fatto uso di alcool o di droga. Il Tir è stato sequestrato.