Protesta tribunali, bloccata la ferrovia

 Com’era stato ampiamente preannunciato, è esplosa oggi la protesta contro la chiusura del Tribunale di Mistretta da parte di amministratori locali, operatori del settore giudiziario e semplici cittadini. Dalle prime ore di stamani i manifestanti hanno bloccato la linea ferrata occupando i binari della stazione di Santo Stefano di Camastra. Presenti anche i comitati a difesa del Tribunale di Nicosia. Sul posto le forze dell’ordine da stamani tentano invano di mediare e convincere gli occupanti a rimuovere il blocco e consentire la ripresa della circolazione ferroviaria. Giro vorticoso di telefonate con la Prefettura di Messina e la Presidenza della Regione per giungere ad un compromesso. Tutti i treni sulla tratta ferroviaria Messina – Palermo stanno accusando ritardi considerevoli, mentre Trenitalia ha già attivato un servizio pullman sostitutivo.  Al Tribunale di Mistretta, intanto, è in atto un altro sit-in dopo quello di ieri. Oggi dovrebbe, infatti, iniziare il trasloco dei faldoni dei carichi pendenti verso il Tribunale di Patti ed i manifestanti sono intenzionati ad impedire l’accesso agli addetti al trasferimento. Domani mattina previsto invece un corteo anche a Sant’Agata Militello.

Articoli correlati

Operazione “Concussio”, dopo il Riesam... Il tribunale di Riesame di Messina si è pronunciato sui ricorsi dei legali dei tre soggetti arrestato lo scorso 20 aprile nell'ambito dell'operazione ...
Le mani della mafia sui lavori di valorizzazione d... I militari del Comando Provinciale Carabinieri di Messina, nel territorio di questa provincia, dalle prime luci dell’alba di oggi hanno dato esecuzion...
Incendio in appartamento. Salvate due persone Momenti di grande paura e concitazione questa mattina a Mistretta. Un incendio è divampato all'interno di un appartamento di Corso Umberto, la via pri...