Cronaca

Pubblicato il: 9, novembre 2013

CondorelliFrancesca_schedaL’epilogo più tragico per una storia che resta comunque densa di mistero. Come tutti temevano sin da Domenica mattina, il corpo senza vita della 52enne Francesca Condorelli, di Paternò, è stato trovato in mare, esattamente a Milazzo, nella zona della Riviera di Ponente. Da sabato sera i familiari non avevano più notizie di Francesca. Era uscita da casa dicendo alla sorella che andava a Catania a trovare un’amica. Dal capoluogo eteno, però, Francesca è salito su un treno regionale per Messina quindi, da qui, ha preso un autobus ed è sbarcata poco dopo le 16 di Sabato a Sant’Agata Militello. Chissà perché proprio Sant’Agata. Francesca  non ha infatti né parenti né conoscenti nel centro santagatese o nella zona nebroidea. Sabato sera qualcuno nota una donna sulla spiaggia di San Bartolomeo poi, Domenica mattina, un pescatore trova una borsa, un paio di scarpe e delle calze da donna. I documenti dentro la borsa sono quelli di Francesca Condorelli. Tutti pensano subito al gesto estremo del suicidio. Partono immediatamente le ricerche, in mare da parte degli uomini della Guardia Costiera, a terra coordinate dal commissariato di Polizia. Francesca però non si trova e soprattutto in mare non c’è traccia del corpo, nonostante la bonaccia dei giorni immediatamente successivi alla scomparsa. Si comincia a pensare che Francesca non si sia gettata in acqua, ma si sia allontanata e magari stia vagando disorientata e senza meta. Le ricerche si intensificano, addirittura una segnalazione alla polizia racconta di un possibile avvistamento a Messina in una tabaccheria, segnalazione subito smentita. Le speranze però si affievoliscono del tutto venerdì poco dopo le 13. Al largo di Milazzo alcuni pescatori notano qualcosa che galleggia ed avvertono la Capitaneria di Porto che giunge sul posto e carica a bordo della motovedetta il cadavere di una donna. Trasportata nella camera mortuaria dell’ospedale di Milazzo, la salma verrà riconosciuta in serata dai parenti di Francesca Condorelli. Finisce così nel modo più tragico la triste storia di Francesca Condorelli lasciando un pesantissimo fardello di dolore per i suoi familiari ma ancora parecchi misteri irrisolti

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy