Cronaca

Pubblicato il: 29, marzo 2014

incidente autostrada cefaluUn’ennesima tragedia stradale ha funestato il pomeriggio di Sabato . Un’intera famiglia è stata distrutta a seguito di un tremendo schianto avvenuto all’interno della galleria “Battaglia” sulla autostrada A20 Messina-Palermo, nei pressi di Cefalù. A perdere la vita, padre, madre ed una bambina , che viaggiavano a bordo di una Peugeot 307, e l’autista di un autocompattatore. Gravemente ferito il secondo figlio della coppia di coniugi deceduti nell’impatto, un bambino di sette anni, che si trova ricoverato all’ospedale “Di Cristina” di Palermo con un forte trauma toracico – addominale e fratture multiple. Nell’incidente sono rimasti coinvolti anche altri mezzi e sono rimasti ferite tre persone, passeggeri delle due macchine che i vigili del fuoco hanno estratto dalle lamiere dei mezzi distrutti. I feriti sono stati trasportati in ospedale con vari traumi . Tra questi due anziani e una donna in stato di gravidanza. Tra i mezzi coinvolti anche un autobus di linea, i cui occupanti, a quanto sembra, non avrebbero riportare grossi danni se non un forte stato di shock. Secondo una primissima ricostruzione dell’accaduto il conducente del mezzo di trasporto dei rifiuti ha perso il controllo all’interno della galleria Battaglia. L’autocompattatore si sarebbe schiantato rimanendo al centro della carreggiata ed ostruendola, poi sarebbero arrivate due auto, una Peugeot 307 ed una Reanult che non sono riuscite ad evitarlo, e su di esse è poi piombato il pullman di linea. Sul posto gli elicotteri del 118 di Palermo e Messina , diverse ambulanze, i carabinieri e la polizia stradale. Tre le squadre dei vigili del fuoco presenti, un’altra con autogru. La coda delle auto nella zona è al momento di circa quattro chilometri, con il traffico chiuso su entrambe le direzioni della A20 .  (fonte e foto Ansa)

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy