Politica

Pubblicato il: 8, marzo 2015

Tornerà ad essere un “collegio” quello dei revisori dei conti per il comune di Sant’Agata Militello. La delibera relativa all’elezione del revisore unico, dovrà essere infatti modifica a seguito della recente deliberazione della corte dei conti regionale che ha sancito la competenza regionale sulla composizione dell’organo di revisione contabile. Dovrà dunque essere applicata la legge regionale n° 48 del 1991 che prevede un collegio formato da tre membri al posto dell’attuale normativa, scaturita dalla sentenza n° 402/2013 del Cga, secondo cui in Sicilia si applicava l’art. 234 del Testo Unico n° 267/2000 che prevede un solo revisore dei conti nei comuni fino a 15.000 abitanti.
ferranteEcco perché il consiglio comunale santagatese che, nel Febbraio 2014, aveva eletto revisore unico il dottor Pietro Ferrante, che ha sostituito il collegio precedentemente in carica, dovrà modificare quella delibera implementando il collegio dei revisori con altri due membri. Nel dettaglio della disciplina, la Corte dei conti, ritiene  che “in materia di controlli finanziari sugli enti locali la complessa e delicata attività svolta dall’organo di revisione richiede, anche per i comuni ricompresi tra 5.000 e 15.000 abitanti, una struttura forte e solida che solamente una composizione collegiale può garantire, assicurando, peraltro, benefici,  in termini di effettività e di funzionalità dei controlli interni di competenza, ben superiori ai costi che ne possono derivare”. Tale comunicazione è stata fatta dal presidente del consiglio comunale, Antonio Scurria, nel corso dell’ultima seduta. Gli uffici comunali sono già stati informati per procedere agli atti propedeutici all’adeguamento dell’organo di revisione.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy