Cronaca

Pubblicato il: 27, novembre 2014

tribunale-pattiIl Giudice Monocratico del Tribunale di Patti, dr. Vincenzo Mandanici, ha assolto un trentunenne operaio di San Fratello, Alfio Portale, accusato di avere commesso un furto all’interno di un appartamento del condominio nel quale egli stesso abitava con la sua famiglia. Il fatto si è verificato nel settembre del 2010 quando una condomina della palazzina di Via Trento di Sant’Agata M.llo si è recata presso il Commissariato di PS per denunciare che un suo condomino, introdottosi in casa sua con una scusa e  approfittando di un momento di assenza si era impossessato del suo portafogli che conteneva denaro in contante e documenti. La presunta parte offesa ha dichiarato agli agenti della Polizia di Stato che il Portale le aveva chiesto di raccogliere nel suo stenditoio una coperta che era caduta dal piano di sopra e che proprio mentre stava recuperando l’oggetto il Portale aveva consumato il furto. Furto del quale però la signora si era accorta solo un’ora dopo e cioè quando si è trovata alla cassa di un supermercato per il pagamento della spesa.
mancuso-avv-pippoIl Pubblico Ministero, dr.ssa Cettina Gulletta, ha chiesto a condanna a sei mesi di reclusione ritenendo il Portale responsabile del furto ma il Giudice Monocratico, ha valutato come insufficienti le priove a carico dell’operaio e lo ha mandato assolto. L’imputato è stato difeso dall’Avv. Giuseppe Mancuso.

 

 

 

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy