Politica

Pubblicato il: 25, settembre 2013

osp1Si è parlato dell’ospedale di Sant’Agata Militello e delle sue criticità nel corso della audizione in commissione sanità all’Ars, grazie all’interessamento del deputato regionale Bernardette Grasso che ha spinto per la convocazione del commissario dell’Asp 5 di Messina, Manlio Magistri. Insieme a quest’ultimo ed all’on. Grasso erano presenti il presidente della commissione, on. Giuseppe Di Giacomo,  l’assessore  regionale  all salute Lucia Borsellino, il direttore sanitario dell’ospedale santagatese  Antonino Giallanza,  i deputati regionali  Laccoto , Picciolo e Fontana ed il sindaco di Sant’Agata Sottile. Il riscontro venuto fuori dalla riunione nient’altro è che l’ennesima rassicurazione sul fatto che il presidio  di Sant’Agata Militello non sarà depotenziato e si caratterizzerà invece per la sua vocazione di emergenza – urgenza, come spesso sottolineato negli ultimi anni, vista anche la vastità del territorio di riferimento. L’ospedale santagatese verrà individuato anche come polo medico, stando agli impegni presi in commissione. Assicurate anche la permanenza del  centro nascita, l’attivazione “Stroke Unit” per le patologie cerebrovascolari, audiologa, neurologia, lungodegenza, gastroenterologia, cardiologia. Promesso anche il ripristino della piena funzionalità del laboratorio d’analisi ed un  Pta integrato  fra ambulatori ospedalieri e territoriali”.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy