Attualità

Pubblicato il: 7, agosto 2013

photoBisogna darsi una mossa! Serve che l’amministrazione comunale investa gli organi competenti in materia di inquinamento, presentando un esposto a Procura della Repubblica, Capitaneria di Porto e dipartimento Arpa di Messina, a tutela della salute pubblica, e degli operatori del settore turistico di Sant’Agata Militello. La ferma presa di posizione e la richiesta giunge dai consiglieri comunali Valeria Fazio, Salvatore Sanna ed Achille Befumo, che sollecitano l’amministrazione ad un tempestivo intervento sul fenomeno, ormai quotidiano, dell’inquinamento del mare sul litorale santagatese. “Sistematicamente – scrivono i consiglieri – dalle ore 10,30 in poi, con l’arrivo del vento di Grecale, giunge sulle spiagge santagatesi una nauseabonda chiazza e melma di color marrone che costringe i bagnati a scappare dall’acqua. Un fenomeno ormai consuetudinario – come testimoniano le foto allegate – che rischia di danneggiare seriamente la vocazione turistica santagatese oltre che creare enormi problemi ai gestori degli stabilimenti balneari che rischiano un serio pregiudizio economico”. L’amministrazione, come ricordano gli stessi consiglieri, già lo scorso 15 Luglio, quando da più parti venne sollevato il problema, comunicò di aver investito del problema l’Asp ma purtroppo il fenomeno persiste anzi è anche più grave. “Per tali motivi  – scrivono i consiglieri – si ritiene necessario investire gli organi competenti in materia di inquinamento presentando un esposto a tutti gli organi competenti, corredato da documentazione fotografica”.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy