Attualità

Pubblicato il: 28, novembre 2013

meteoL’aria depressionaria presente sulla nostra penisola si sta spostando sull’area tirrenica centro-meridionale, dove determinerà una spiccata instabilità, in particolare sulla Sicilia. Sulla base delle previsioni disponibili e di concerto con tutte la Regione coinvolta, cui spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede, da giovedì 28 novembre, precipitazioni anche a carattere temporalesco sulla Sicilia, con possibili rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sabato una velocissima perturbazione, piuttosto debole e in arrivo dal Nord Europa, porterà neve a bassa quota. Il Sud sarà bersagliato da piogge torrenziali soprattutto nella giornata di domenica. Una perturbazione di origine nordafricana verrà alimentata e rinvigorita dall’aria fredda di origine nordeuropea che entrerà in Italia dalla Porta del Maestrale.  Dallo scontro tra queste due masse d’aria diverse si formerà così un ciclone mediterraneo che porterà una violenta ondata di maltempo al Sud, con forti venti di Scirocco che impatteranno sui rilievi appenninici. Si verificherà quindi l’insidioso effetto Stau, parola tedesca che significa “coda”, “ristagno”: gli umidi venti sciroccali aumenteranno l’energia in gioco, fornendo ulteriore umidità e accrescendo così l’entità delle piogge.  Già da sabato mattina peggiorerà  al Sud con piogge su Sicilia occidentale, Calabria, Puglia, Basilicata e bassa Campania. Nel pomeriggio le piogge si estenderanno al medio Adriatico. Le piogge più intense cadranno sui settori ionici della Calabria e nella zona del Golfo di Taranto. Si intensificherà lo Scirocco sul basso Adriatico  e sullo Ionio. Soffierà anche un intenso Maestrale in Sardegna. Gli accumuli di pioggia in 48 ore potrebbero superare i 200 mm, quantità di pioggia che normalmente si raggiunge in 2-3 mesi. Ci sarà quindi il rischio di nubifragi, esondazioni e alluvioni lampo (flash floods). Ci sarà poi un nuovo rinforzo dei venti di Scirocco che in queste zone soffieranno burrascosi con raffiche fino a 90 Km/h.

 

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy