Politica

Pubblicato il: 8, settembre 2014

sottile-scurriaL’introduzione dell’aliquota Tasi del 1,5 per mille sulla prima abitazione non convince nessuno. Il consiglio comunale chiamato ad esprimersi sulla proposta dell’amministrazione ha infatti deciso di rinviare la trattazione del punto di ventiquattro ore, per provare a scandagliare, attraverso gli uffici, possibili soluzioni per evitare, come proposto dal sindaco e dall’assessore Vicari, che a pagare siano ancora una volta i cittadini. Nessuno dei presenti in aula alla seduta convocata per Lunedì pomeriggio ha apprezzato  la proposta della giunta tant’è che oltre all’opposizione, che già aveva preannunciato battaglia, anche la minoranza in appoggio a Sottile ha votato a favore del rinvio del punto a domani. Una situazione che va sempre più ad ingarbugliarsi, dunque, visto che la scadenza ultima per l’approvazione delle aliquote Tasi è prevista per il 10 Settembre. Intanto proprio oggi è giunta la notizia, che suona sempre più come una beffa, che anche Gioiosa Marea si è aggiunto all’elenco dei vari comuni nei quali l’amministrazione ha deciso di non far pagare la Tasi, in questo caso senza distinzione tra prima e seconda casa. Vedremo dunque Martedì, consiglio convocato alle 18:30, se l’amministrazione saprà tornare in aula con altre soluzioni, con il consiglio chiamato ad esprimersi anche sui due emendamenti presentati dall’opposizione. Per il resto la seduta di Lunedì, andata avanti a singhiozzo tra varie sospensioni, ha visto l’approvazione del regolamento Iuc, con il voto favorevole dei consiglieri di minoranza più quello del presidente Scurria e del consigliere Barbuzza, promotore di otto emendamenti, insieme a Indriolo, Gumina, Sanna e D’Angelo, che sono stati approvati, mentre 5 sono stati ritirati dagli stessi proponenti. Le modifiche approvate e  proposte dall’opposizione introducono agevolazioni per gli utenti, sgravi per redditi fino a 15 mila euro, incentivi per il compostaggio domestico fino ad un 30% di sconto sulla tariffa. Approvato, infine, all’unanimità il piano di alienazione degli immobili, rimasto invariato rispetto al passato.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy