Cronaca

Pubblicato il: 16, febbraio 2015

La notizia, battuta dall’Ansa, sta già facendo il giro del web e dei media di tutta Italia. E’ uno schiaffo che giunge appena pochi giorni dopo la drammatica vicenda della morte della piccola Nicole, la bambina con soli tre giorni di vita, figlia di una coppia di Catania, morta  su un’ambulanza diretta a Ragusa per mancanza di posti letto nei reparti Utin degli ospedali della città. A far scalpore è la notizia che un velivolo dell’Elisoccorso del 118 della Sicilia è stato inviato, con il personale specializzato, ad Alghero per riportare nel territorio siciliano il direttore della Centrale operativa del 118 di Palermo che, mentre si trovava sulla costa nord occidentale della Sardegna, si è sentito male. Il professionista, di 60 anni, era sulla Riviera del Corallo quando ha accusato un dolore al petto. Il fatto – come ha riportato il quotidiano L’Unione sarda – è avvenuto la notte del 15 gennaio scorso. Alle 23 è giunta al 118 sardo una chiamata di soccorso per un turista per il quale si temeva un infarto. Un’ambulanza medicalizzata lo ha portato nell’ospedale di Alghero dove viene accertato un aneurisma. L’uomo avrebbe quindi rifiutato il ricovero nei centri specializzati di cardiochirurgia di Sassari e di Cagliari, chiedendo invece l’intervento della centrale siciliana. Alle 6 del mattino l’elicottero arriva ad Alghero dove carica il paziente per il trasferimento a Palermo.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy