Cronaca

Pubblicato il: 5, marzo 2015

Clamorosa svolta nell’inchiesta sugli incendi misteriosi di Canneto di Caronia del 2013. Questa mattina i carabinieri hanno arrestato un giovane di 26 anni, Giuseppe Pezzino e notificato un avviso di garanzia al padre Nino, da sempre rappresentante del comitato degli abitanti della frazione.  Entrambi sono ritenuti responsabili, a vario titolo, degli incendi avvenuti nei mesi scorsi a Canneto di Caronia. Eseguite anche varie perquisizioni. Giuseppe Pezzino si trova agli arresti domiciliari. La scorsa estate era partita l’indagine della Prcura di Patti dopo che improvvisamente, a dieci anni di distanza, erano ripresi a Canneto gli incendi misteriosi. Secondo gli inquirenti, dunque, quegli incendi avrebbero avuto matrice dolosa. 

spazio

© 2018 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy