Politica

Pubblicato il: 31, gennaio 2014

pdIl copione è arcinoto, più scontato del finale di un film che hai già visto mille volte. Lo abbiamo scritto spesso, sapevamo, temevamo, sarebbe andata così ed ecco che… è andata proprio così, di nuovo. Sono tornati i tempi dei Guelfi e Ghibellini, della separazione tra chi è a favore e chi contro. Stavolta la colpa è l’aver riportato un comunicato sindacale, a firma di un segretario provinciale, che fa affermazioni mettendoci la faccia ed assumendosene la responsabilità. Poi però di quel comunicato, firmato dalla Cisl e dal segretario provinciale Filca Giuseppe Famiano, pubblicato INTEGRALMENTE da noi come da parecchie altre testate, qualcuno fa il copia-incolla, ma solo della parte che più interessa, quella della tirata d’orecchie all’avversario, plaude, rimprovera per non averlo fatto prima, e giù di li con accuse, insulti e insinuazioni verso la stampa. Perché se qualcosa la scrive o la dice qualcuno “da questa parte” allora è corretto, è la verità che viene a galla dopo anni di oscurantismo ma se un’altra cosa la dice o la scrive qualcuno “dall’altra parte” è invece il prezzolato o l’imbavagliato di turno. Nessuno scandalo, per noi. Ovvio, naturale, giusto. E’ questo il gioco delle parti, è questa la dialettica, il clima che si respira. Lo sappiamo, lo accettiamo, facciamo il nostro e lasciamo che gli altri facciano il loro. Ma non raccogliamo, non raccogliamo provocazioni, non scendiamo nell’agone dell’insulto. Non abbiamo, noi, alcun “metodo Boffo” da mettere in atto. Prendiamo atto del comunicato del Pd, che vi proponiamo in allegato pdf sotto, allo stesso modo di come abbiamo preso atto di quello della Cisl (vedi archivio). Oggi riceviamo, e pubblichiamo sotto, anche una nota che ci giunge da uno degli esponenti della vita politica santagatese, Gianluca Amata, coordinatore della Lista “Progetto Sant’Agata”:

Ad un’azione una reazione! L’azione della Filca-Cisl a firma di Giuseppe Famiano, il quale dando voce allo sconforto politico, sociale, imprenditoriale della città, con nomi, fatti e circostanze interviene come parte sociale a denunciare l’incapacità politica, l’immobilismo, l’incompetenza nella gestione della cosa Pubblica, da parte dell’ammnistrazione comunale di Sant’Agata di Militello che, a suo dire, non riesce a far decollare gli appalti pubblici che da mesi sono pronti per partire, giudicando “inaccettabile limmobilismo dellAmministrazione Comunale che non si attiva per far ripartire ledilizia e non si preoccupa dello sviluppo della propria città, condannandola sempre più allimpoverimento”. La reazione, però, non è quella dell’amministrazione, bensì del PD locale che, evidentemente sentendosi chiamato in causa, con una nota a firma del coordinatore Vincenzo Canonico, elogia la Filca-Cisl per la “sacrosanta presa di posizione da parte del sindacato”. Reazione immediata, segno che il sindacato ha ancora una volta colpito nel segno. Infatti la coda di paglia si è incendiata subito! Ma dopo i troppo frettolosi complimenti, forse avendo compreso che detenendo le deleghe ai lavori pubblici Famiano ce l’aveva proprio con loro, il “coordinatore”, in questo caso “coordinato”, passa agli attacchi gratuiti ed ingiustificati nei confronti di chi, altrettanto democraticamente eletto, fa il proprio dovere istituzionale in maniera trasparente. In questo caso all’opposizione consiliare, cui, essendosi distinta per legalità, competenza e senso civico, non viene contestato nulla nel merito, a parte inesistenti atti d’intralcio o boicottaggio all’azione amministrativa che, tra l’altro, non risultano nemmeno necessari in quanto l’amministrazione Sottile, nulla ha prodotto che potesse essere ostacolato. Dulcis in fundo, non poteva mancare, come da copione, la solita delegittimazione nei confronti dei giornalisti che quotidianamente, con scrupolo e spirito critico, fanno il proprio lavoro. Questa entità non meglio precisata, alla quale il “coordinatore” si rivolge senza alcuna capacità di citarne i nomi, i riferimenti editoriali o qualsiasi circostanza che potesse fare comprendere a chi legge le colpe contestate, di fatto non esiste! Voglio, infine, esprimere ai miei amici della maggioranza consiliare tutta la mia stima e solidarietà per l’arroganza e la superficialità espressa nei confronti di un’azione politica autenticamente cristallina. Altrettanto voglio fare nei confronti dei tanti giornalisti locali, professionisti e non, verso le testate giornalistiche, carta stampata, blog, che con grande difficoltà e professionalità informano quotidianamente, incoraggiandoli al contempo a continuare fare il proprio lavoro liberamente, senza mai farsi condizionare o intimidire da maldestri tentativi finalizzati esclusivamente a mettere un bavaglio all’informazione che è libera e tale deve restare!

Gianluca Amata, Coordinatore lista “Progetto per S.Agata”.

Pdf comunicato Pd

 

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy