Attualità

Pubblicato il: 27, febbraio 2015

Sono i consiglieri comunali Elisa Gumina, Valeria Fazio, Rino Indriolo e Domenico Barbuzza i firmatari di una mozione che spinga l’amministrazione comunale di Sant’Agata a reperire locali idonei ad ospitare l’attività dell’Aedsa, l’associazione donatori sangue. Un associazione che vanta oltre 800 iscritti e che svolge una proficua attività nel campo della sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue e nella raccolta del plasma. Come ricordano i consiglieri comunali, il presidente dell’associazione, lo scorso Novembre, aveva già sollecitato ufficialmente il sindaco al reperimento di locali, visto che la sede attuale non era più sufficiente a garantire lo svolgimento dell’attività sociale. Una richiesta rimasta però senza risposta da parte dell’amministrazione e dire che nel programma elettorale della coalizione si scriveva della realizzazione di una “Casa delle Associazioni” in atto senza alcuna prospettiva. “La mancata concessione dei locali  potrebbe comportare la cessazione della meritoria attività dell’associazione – affermano i consiglieri – ed il Consiglio Comunale con apposite deliberazioni si è espresso favorevolmente in merito all’assegnazione di locali di proprietà dell’Ente ad associazioni che operano nel territorio comunale”.  Per questo i consiglieri di opposzione hanno chiesto l’impegno dell’amministrazione comunale a verificare la consistenza del patrimonio immobiliare dell’Ente ed a concedere in comodato d’uso anche all’AEDSA emodonatori S. Antonio da Padova di Sant’Agata Militello adeguati locali da adibire a sede sociale.

Alberto Visalli

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy