Pubblicato il: 6, agosto 2013

senato-della-repubblicaApprovato al Senato l’emendamento proposto dal Senatore Bruno Mancuso che consentirà, tra le altre, anche all’amministrazione neo eletta di Messina, guidata dal Sindaco Renato Accorinti, di presentare un nuovo piano di rientro.  L’emendamento in questione recita: “Qualora, in caso di inizio mandato, la delibera di cui al presente comma risulti già presentata dalla precedente amministrazione, ordinaria o commissariale, e non risulti ancora intervenuta la Delibera della Corte dei conti di approvazione o di diniego di cui all’articolo 243-quater, comma 3, l’amministrazione in carica ha facoltà di rimodulare il piano di riequilibrio, presentando la relativa delibera nei sessanta giorni successivi alla sottoscrizione della relazione di cui all’art. 4-bis, comma 2, del decreto legislativo 6 settembre 2011,  n.149.”    L’emendamento, presentato nell’ambito del “Decreto del fare” in via di definitiva approvazione al Senato, consente in pratica alle amministrazioni comunali di nuovo insediamento di produrre un nuovo piano di riequilibrio economico-finanziario nel tempo di sessanta giorni dopo la scadenza della “relazione di inizio mandato”.    L’intervento normativo introduce, per quei comuni come Messina che si trovano ad affrontare situazioni non ordinarie di gestione, in pre – dissesto o commissariati, maggiori spazi di azione per superare le difficoltà in cui gli stessi versano.    Soddisfatto il Senatore Mancuso dopo che, in precedenza, un emendamento simile ma più articolato non era stato accolto dalla Commissione bilancio in quanto avrebbe recato pregiudizio al bilancio e al rispetto del patto di stabilità.

bruno

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy