Cronaca

Pubblicato il: 9, settembre 2014

Giuseppe Maggio, 54 anni, di Nicosia, una delle cinque persone precipitate lo scorso 29 Agosto a seguito del crollo di un balcone a Sant’Agata Militello, è deceduto all’ospedale Papardo di Messina. L’uomo, che aveva riportato le conseguenze più gravi, una lesione alla colonna vertebrale, si trovava ricoverato all’ospedale Papardo di Messina, dove i medici lo avrebbero dovuto sottoporre ad intervento chirurgico, dopo che le se condizioni generali fossero migliorate. Negli ultimi giorni però il suo state di salute è precipitato fino al decesso avvenuto nel primo pomeriggio di Martedì. Giuseppe Maggio, sposato e padre di due figli, quel pomeriggio si trovava insieme alla famiglia di Nicosia, tra loro anche un bambino di 12 anni, per verificare la presenza di alcune crepe che gli stessi proprietari avevano segnalato pochi giorni prima. Quell’appartamento di via Cannamelata, utilizzato abitualmente per le vacanze estive dalla famiglia ennese, era stato da poco interessato dai lavori di ristrutturazione tra cui l’innesto di due nuovi balconi, uno dei quali si è appunto disarcionato facendo precipitare per circa quattro metri le persone che vi si trovavano di sopra. Il terrapieno sottostante aveva attutito il colpo.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy