Politica

Pubblicato il: 26, febbraio 2015

Come e quanto riesce a risparmiare il comune di Sant’Agata Militello, attraverso la possibilità di modifica unilaterale dei contratti per l’acquisto di beni e servizi, con relativa riduzione del 5% dei costi contrattuali? Lo chiedono all’amministrazione i consiglieri di maggioranza-opposizione Elisa Gumina e Domenico Barbuzza, firmatari di un’apposita interrogazione. “La modifica unilaterale del contratto rientra nella valutazione discrezionale della singola Amministrazione – scrivono i consiglieri – e   la previsione della riduzione del 5% dell’importo  contrattuale è uno strumento per procedere alla realizzazione degli obiettivi di riduzione della spesa”.
elisa gumina A questo punto secondo i consiglieri di opposizione, l’amministrazione Sottile dovrebbe fare chiarezza su quali contratti sono stati modificati unilateralmente dal Comune di Sant’Agata Militello e quali risparmi di spesa, su base annua, sono stati conseguentemente realizzati e quali valutazioni siano invece alla base dell’eventuale mancata rinegoziazione di tutti i contratti in essere non modificati.

 

domenico-barbuzza

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy