Cronaca

Pubblicato il: 4, gennaio 2015

ospedale.JPGIl giorno dopo la tristissima notizia della scomparsa di una bimba di appena undici mesi, figlia di una coppia originaria di Tortorici, giunta sabato sera in gravi condizioni al pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Agata Militello, lo sviluppo della vicenda sembra portare a quello che sarebbe semplicemente il drammatico epilogo di una grave condizione di salute, senza ulteriori coinvolgimenti ne altri scenari. Da quello che risulta, infatti, non è stata sporta alcuna denuncia per l’accaduto né è stata disposta l’esecuzione dell’autopsia. La piccola, già sofferente per una grave patologia cardiaca, era stata accompagnata dai genitori in ospedale in preda a febbre altissima. I medici del pronto soccorso sono quindi intervenuti ed hanno poi deciso il trasferimento della piccola che, in ambulanza, avrebbe dovuto raggiungere Patti, la più vicina struttura ospedaliera dotata di piattaforma per elisoccorso, per il successivo ricovero in un reparto specializzato, Messina o Taormina. Sono state fasi di forte concitazione quelle vissute nell’atrio del pronto soccorso di Sant’Agata Militello, per altro pieno di gente che attendeva di essere visitata, tant’è che sarebbe stato lo stesso ospedale a richiedere l’intervento dei Carabinieri della locale compagnia, giunti immediatamente sul posto. Per la piccola, purtroppo, non c’è stato nulla da fare ed il decesso è giunto quando tutto era pronto per il trasferimento, Inutili anche i tentativi dei sanitari di praticare le procedure di rianimazione.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy