Attualità

Pubblicato il: 22, agosto 2013

foto casello1Automobilisti inviperiti, “sequestrati” per oltre un’ora dietro le sbarre del casello autostradale di Sant’Agata Militello, impossibilitati a pagare il pedaggio ed uscire dall’autostrada. E’ successo ieri sera intorno alle 20 al casello di Sant’Agata Militello a causa dell’ennesimo guasto alla centralina che regola il sistema di pagamento automatizzato del pedaggio che da anni ormai è attivo al casello santagatese, uno dei primi dell’intera tratta A20 Messina-Palermo ad essere dotato di tale sistema. In fila, bloccata tra le centinaia di macchine in attesa, anche un’ambulanza che stava trasportando un bimbo all’ospedale di Sant’Agata Militello. Il piccolo paziente è stato quindi trasferito a braccia oltre le sbarre dove ad attenderlo era nel frattempo arrivato un’altra ambulanza per condurlo in ospedale. Spazientiti ed indispettiti dalla mancanza di risposte chiare da parte degli operatori preposti, gli automobilisti hanno quindi richiesto l’intervento della Polizia stradale di Sant’Agata Militello che, oltre a mettere in sicurezza il transito sulla bretella autostradale intasata, ha sollecitato l’arrivo dei tecnici del servizio manutenzioni del Cas che hanno assicurato manualmente l’apertura delle sbarre in attesa di risolvere il guasto. (guarda il video in home page realizzato da Giuseppe Spignola)

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy