Cronaca

Pubblicato il: 15, ottobre 2014

poliziaGli agenti del Commissariato P.S. di Sant’Agata di Militello, coordinati dal dirigente Daniele Manganaro, hanno tratto in arresto C.A., ventiquattrenne di Torrenova, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile dei  reati di atti persecutori nei confronti di persona alla quale era legato da relazione affettiva, e danneggiamento aggravato.  In particolare, i poliziotti, nel pomeriggio di ieri, sono intervenuti in Piazza Duomo, a seguito di una segnalazione telefonica di un atto di persecuzione, e specificatamente di un  danneggiamento di autovettura. Ai poliziotti giunti sul posto, la vittima riferiva, di aver parcheggiato l’auto, in quella Piazza per andare a prendere la figlia a scuola, ed al suo ritorno si accorgeva che qualcuno ne aveva sfondato il parabrezza. Gli immediati accertamenti effettuati, le dichiarazioni acquisite da diversi testimoni hanno permesso di appurare che era stato l’ex compagno della vittima, a mani nude, a distruggere il parabrezza dell’auto. Gli agenti hanno, inoltre, verificato che la vittima, da mesi, subiva vari atti persecutori quali sms di minacce e danneggiamenti vari. Il giovane, quindi, accertata la condotta reiterata nel tempo, seriale e dolosa, veniva rintracciato e tratto in arresto per stalking e danneggiamento aggravato, e su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Patti  dott.ssa Bonanzinga, trattenuto presso le camere si sicurezza, in attesa di essere giudicato stamani con rito direttissimo.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy