Attualità

Pubblicato il: 20, aprile 2015

E’ toccato, suo malgrado, ad una ragazza 35enne di Sinagra, trasferita all’ospedale Papardo di Messina per grave insufficienza cardio respiratoria, tenere a battesimo il primo atterraggio e decollo della nuova elisuperficie di Sant’Agata Militello.  La struttura di contrada Pianetta è così entrata, finalmente, in piena attività, dopo diversi mesi di stallo seguiti all’ultimazione dei lavori. Nelle scorse settimane era stata pubblicata la determina di affidamento della gestione dell’elisuperficie per tre mesi alla ditta Elisicilia srl di Modica, in attesa di apposita convenzione. L’iter per la costruzione dell’importante infrastruttura era stata avviato nel 2007 , sotto la prima amministrazione Mancuso che ottenne dapprima un finanziamento di 230 mila euro, successivamente, la protezione civile siciliana inserì la realizzazione dell’elisuperficie di Sant’Agata Militello nell’ambito dei progetti del Po Fesr 2007-2013,  finanziando l’opera per un importo complessivo di 400 mila euro. 

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy