Politica

Pubblicato il: 25, febbraio 2015

Trovare una strada univoca e condivisa per avviare in maniera seria e costruttiva l’iter per la realizzazione dell’aeroporto dei Nebrodi . E’stato questo l’argomento che molti dei sindaci , precisamente venti,del comprensorio nebroideo  hanno affrontato nel corso di un incontro programmatico svoltosi ieri sera nel palazzo comunale di Torrenova.  Insieme al sindaco Salvatore Castrovinci, erano presenti i colleghi amministratori di Capo d’Orlando, Capri Leone, Acquedolci , Alcara Li Fusi, Santo Stefano di Camastra, Sant’Agata Militello, Frazzanò, Tortorici, S.Angelo di Brolo, Longi, Galati Mamertino, Castell’Umberto, Ficarra, Gioiosa Marea, San Marco d’Alunzio, Librizzi, Reitano, Caronia e Piraino. L’iniziativa di Castrovinci nasce dalla volontà di elaborare una proposta unitaria, una governance del territorio, per seguire in maniera seria e costruttiva l’iter della realizzazione dell’aeroporto dei Nebrodi che consentirà  una svolta turistica, economica ed occupazionale  dell’intero hinterland. Nel corso della riunione sono state valutate le più imminenti possibilità di realizzazione dell’aeroporto, esaminando tutte le condizioni che potrebbero verificarsi per portare avanti questo importante progetto.  Ad aprire i lavori Salvatore Castrovinci che ha ringraziato  per l’adesione i presenti e sottolineato l’importanza del confronto.  “L’importante è  cominciare a interloquire seriamente – ha detto il sindaco torrenovese – e capire se ci sono i presupposti per raggiungere l’obiettivo di un’opera che cambierebbe sicuramente il volto del nostro comprensorio”. Pensiero che condivide pienamente anche il sindaco Enzo Sindoni. ”Importante il passaggio istituzionale – sottolinea Sindoni – che il sindaco Grasso ritengo possa fare per avvalorare il progetto .”Soprattutto – continua il primo cittadino di Capo d’Orlando – bisogna stare attenti a cosa vuole la nostra gente”. Un progetto che non intende togliere a nessuno, bensì incrementare uno sviluppo del territorio nebroideo ed accontentare la stragrande maggioranza di fruitori delle linee aeree. E’ quanto sottolinea il sindaco di Acquedolci Gallo durante il suo intervento. Ampia disponibilità anche da parte del sindaco di Capri Leone, nonché deputata regionale Bernardette Grasso, che condivide l’interesse nel perseguire la realizzazione di un progetto cosi importante per lo sviluppo del territorio dei Nebrodi ed ha evidenziato quanto sia importante intervenire fattivamente ed interloquire per trovare un accordo tra i comuni interessati. Tutti gli interventi degli amministratori presenti hanno comunque evidenziato, oltre al favore verso la realizzazione di un aeroporto in provincia, che sarebbe ovviamente impareggiabile volano di sviluppo per il territorio, i dubbi circa la reale fattibilità dell’opera, riguardo le difficoltà tecniche, il reperimento dei fondi ed i passaggi politici necessari. Il sindaco di Ficarra Basilio Ridolfo è stato quindi individuato dall’assemblea come la figura tecnica più qualificata per studiare le fattibilità dell’opera aeroportuale, valutando alcune delle ipotesi di localizzazione già sul piatto, come quella di un sito a Caronia piuttosto che di un’area comune tra Torrenova e Capo d’Orlando o a Castell’Umberto. La riunione è stata così aggiornata.

Samanta Pino

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy