Cronaca

Pubblicato il: 14, luglio 2013

IMG_1007Una situazione incresciosa, un triste e fastidioso “ritornello” che si ripropone puntualmente ogni mattina poco dopo le 10 sulla spiaggia di Sant’Agata Militello. Il mare santagatese, anche senza alcun moto ondoso significativo, comincia irrimediabilmente a sporcarsi, sul pelo dell’acqua, provenienti da est,  fanno capolino rifiuti ed oggetti di varia natura, preoccupati chiazze sospette iniziano ad insinuarsi tra i bagnanti, costretti a rinunciare al tanto desiderato bagno e rifugiarsi sotto i propri ombrelloni. Il problema ci è stato segnalato da decine e decine di bagnanti che hanno inviato alla nostra casella email le fotografie che testimoniano la presenza di chiazze e sporcizia. Visto il ripetersi puntuale di tale spiacevole inconveniente, in molti si chiedono se siano stati attivati i controlli da parte delle autorità competenti per capire la provenienza dei liquami sospetti e se l’amministrazione comunale, come invece fatto in passato, abbia previsto tra le sue priorità a brevissimo termine quella di sensibilizzare in maniera netta e decisa gli orgasmi di controllo (Capitaneria di Porto, Asp, Procura) per chiedere la verifica del corretto funzionamento degli impianti di depurazione dei comuni limitrofi. Furiosi per la situazione i gestori delle attività balneari presenti sul litorale che in questi anni hanno sempre sostenuto grossi sacrifici, soprattutto di natura economica, che rischiano di veder svanire perchè non solo i turisti ma gli stessi fruitori locali spesso preferiscono spostarsi in centri limitrofi dove trovano il mare pulito per trascorrere le proprie giornate in tranquillità con la famiglia.  “Non bastasse il calo fisiologico dovuto alla crisi – dichiarano i gestori dei lidi Poseidon e Tapica – una Domenica ci ritroviamo prigionieri con l’unica via d’accesso chiusa senza preavviso e senza le dovute contromisure per l’intero pomeriggio a causa di una gara ciclistica, un’altra Domenica la gente va via perchè dal mare arriva di tutto, altre volte ancora ci ritroviamo a secco di acqua perchè nessuno riesce a garantire il funzionamento delle docce pubbliche con i nostri impianti serviamo i bagnanti dell’intera spiaggia. Così è certo che non si può andare avanti a lungo – concludono gli imprenditori turisti”. Cittadini ,turisti e operatori  commerciali chiedono dunque risposte rapide e concrete!

 

2 pensieri su “Acqua…poco azzurra,poco chiara! E i controlli ?

    1. Stamani il sistema ha dato alcuni errori sia nella gestione delle pagine sia del profilo Fb. Ci scusiamo con i lettori per qualunque inconveniente riscontrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy