Cronaca

Pubblicato il: 8, gennaio 2014

tribunale-pattiIl Gup del Tribunale  di Patti Onofrio Laudadio, ha fissato per il prossimo 22 Gennaio l’udienza preliminare a carico del 20enne Sebastian Oriti, autore del tragico accoltellamento avvenuto lo scorso 11 Febbraio a Rocca di Capri Leone, nel quale perse la vita il coetaneo Andrea Bruno. Il giovane, che da quel giorno si trova recluso presso il carcere di Termini Imerese, è accusato di omicidio volontario con l’aggravante della premeditazione e dei futili motivi. La richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di Oriti, che è difeso dall’avvocato Decimo Lo Presti,  è firmata dal pubblico ministero Rosanna Casabona mentre nel procedimento figura come parte offesa Adele Pintabona, madre di Andrea Bruno, difesa dall’avvocato Giuseppe Mancuso. I fatti avvennero l’11 febbraio del 2013, a Rocca di Capri Leone, durante il periodo delle manifestazioni per il Carnevale. Dopo una lite avvenuta la sera precedente, nel corso di una serata danzante, la mattina del 11 Febbraio il giovane meccanico trovò il rivale ad attenderlo sotto casa, ricevendo , come confermato dall’autopsia, cinque coltellate al torace ed alla regione addominale. Andrea Bruno morì poco dopo all’ospedale di Sant’Agata Militello. (fonte www.amnotizie.it)

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy