Cronaca

Pubblicato il: 5, luglio 2013

pesce

Maxi sequestro di prodotti ittici operato dalla Guardia di Finanza della tenenza di Sant’Agata Militello. Le fiamme gialle hanno sequestrato  2,7 tonnellate di prodotti ittici freschi, congelati ed in corso di lavorazione mettendo inoltre i sigilli ad un impianto di sversamento delle acque reflue e  denunciando il titolare della società operante nel settore. Particolarmente complessa ed articolata l’attività d’indagine svolta dai finanzieri, coordinati dal tenente Alessio Alvino,  che hanno verificato come la società svolgesse  l’attività di vendita e lavorazione di prodotti ittici in assenza delle prescritte autorizzazioni sanitarie. Svariati sopralluoghi hanno quindi  permesso di appurare lo sversamento di reflui provenienti dalle lavorazioni direttamente nella condotta comunale, senza una preventiva depurazione ed in assenza delle necessarie autorizzazioni. Infine, è stata rilevato la presenza, nei locali dell’azienda,  di quattro lavoratrici completamente in “nero”,  sorprese mentre  lavavano, lavoravano e trasformavano, mediante salagione, i prodotti ittici. A conclusione dell’attività investigativa, la Guardia di Finanza ha quindi contestato  violazioni in materia di lavoro nero e proceduto al sequestro di oltre 2.700 kg di pesce congelato, fresco e conservato , sequestrato al’impianto di sversamento delle acque reflue e segnalato il legale rappresentante della società alla Procura della Repubblica di Patti per la violazione delle norme contenute nel Testo Unico Ambientale e all’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina per i fatti rilevanti in materia di igiene per gli alimenti di origine animale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy